BOSCHI E CASCATE

A proposito di boschi, gli alberi di certo non mancano, abbiamo pinete bellissime (meravigliosa quella di San Pietro), boschi di quercia sinuosi ed affascinanti, faggete selvagge ed ombrose dove ritemprare lo spirito ed il corpo, a patto di essere buoni camminatori. Ma non bisogna obbligatoriamente fare sfacchinate, boschetti molto belli e sconosciuti sono a ridosso delle case di tutti i nostri paesi e frazioni ed è praticamente impossibile non vedere alberi. Più o meno da giugno ad ottobre, in alcuni dei nostri boschi più belli e segreti, è possibile trovare il re delle nostre pietanze, il Boletus Edulis, noto ai più come Porcino, del quale, insieme alle apprezzatissime Russule, abbiamo già parlato nel capitolo sulla cucina.

Leggi Tutto

Nei prati d’altura, sopra Forca di Valle e Cerchiara ad esempio, è attestata la presenza di Spinaroli (Calocybe Gambosa) e Prataioli (Agaricus Campestris), in base al periodo, che crescono nei mistici Cerchi delle Streghe, chiazze d’erba più scura, nutrita dal micelio. Sono molto abbondanti anche lo Scorzone ed il Tartufo Nero pregiato, a proposito di cose che stanno benissimo con le fettuccine.    Negli stessi prati d’altura le sagge signore vanno a raccogliere le Voliche, Chenopodium Bonus-Henricus, anche di queste abbiamo già parlato, non vi resta che imparare a riconoscerle o venire a trovarci per mangiarle. Inutile anche parlare degli alberi da frutto e degli uliveti, visto che una delle origini del nome della Valle si fa risalire alla presenza di Ulivi e alberi di Fico, aggiungiamo solo che l’olio dei produttori locali è squisito.

 

Vicino alla Rocca di Pagliara, poco prima, sempre su quella strada, ci sono le cosiddette “Piane del fiume” e le sorgenti del Ruzzo con relative cascate, ma anche il fosso di Venarossa che vi farà automaticamente pensare alla Gran Burrone del Signore degli Anelli. Siamo nel comune di Isola del Gran Sasso, nei pressi della frazione Pretara e tutti questi luoghi sono a pochi minuti di camminata e non difficili da raggiungere. Il Ruzzo poi, oltre ad essere il fiume che ci disseta e che dà il nome al nostro Acquedotto, è anche noto per avere delle acque freddissime nelle quali a luglio è un piacere fare il bagno, ve lo garantiamo. La zona delle Piane poi è attrezzata con barbecue ricavati dalle pietre locali dove poter accendere il fuoco in sicurezza e panche per i vostri picnic, quindi vi consigliamo di portarvi dietro il necessario per una bella grigliata nella natura, che non guasta mai abbinare il desco alle passeggiate. E le bevande ed il cocomero, rigorosamente a mollo nelle acque fredde del fiume!

 

Inoltre, molte e molti di voi, percorrendo la A24 in direzione L’Aquila avranno visto sulla destra, racchiusa in un anfiteatro naturale di rocce e boschi, una impressionante cascatella che da un balcone di pietra si getta nel segreto di un boschetto sottostante. Non mentite, vi sarete sicuramente fermate/i per fare una fotografia! Ma, a parte ciò che si può vedere dall’Autostrada, è bene fare un piccola scarpinata per raggiungere questa meraviglia, Cascata di Biselli il suo nome (Lo prende da quello di un piccolo borgo vicino, oggi abbandonato, dove fa tappa il sentiero che arriva alla base della cascata da Fano a Corno) anche se popolarmente nota come “il Pisciarellone”. Il salto visto da sotto è ancor più impressionante. In primavera, quando la portata delle acque è favorita dal disgelo, il ruscello si biforca in un doppio salto, gli schizzi d’acqua abbracciano il vento, il sole, quando fa capolino, disegna arcobaleni, la pozza sottostante è pronta ad accoglierci per un bagno. Cercavate il Paradiso? Beh, forse l’avete trovato!

Visit Gran Sasso - Boschi 1

Maurizio Anselmi Fotografo

Visit Gran Sasso - Boschi 2

Maurizio Anselmi Fotografo

Visit Gran Sasso - Boschi 3

Maurizio Anselmi Fotografo

Visit Gran Sasso - Boschi 4
Visit Gran Sasso Cascata di Biselli 1

Cascata di Biselli

Visit Gran Sasso Cascata di Biselli 2

Cascata di Biselli

Visit Gran Sasso Cascate del Ruzzo 1

Cascate del Ruzzo

Visit Gran Sasso Cascate del Ruzzo 2

Cascate del Ruzzo

Possibilità di escursione alle Cascate del Ruzzo chiamando al 328.4525371